Il Ministero delle Politiche Agricole e la Cassa Depositi e Prestiti hanno sottoscritto un accordo finalizzato a favorire l’accesso al credito della filiera olivicolo-olearia italiana. L’intesa dà avvio ad una piattaforma di garanzia che punta a facilitare la concessione di oltre € 140 milioni di nuovi finanziamenti alle imprese operanti nel settore dell’olio. Utilizzando le risorse messe a disposizione dal Mipaaft, CDP concederà infatti una garanzia diretta e a prima richiesta a favore di banche e confidi.

L’iniziativa intende sostenere le Organizzazioni di produttori e le Associazioni di produttori di olio d’oliva e olive da mensa italiane. L’accordo contribuisce all’attuazione del Piano di settore oleicolo-oleario 2016, le cui principali finalità consistono nell’incremento della produzione, nella promozione dei prodotti e nel rafforzamento della filiera nazionale di produzione.

La garanzia è destinata alla copertura, a titolo gratuito, della prima perdita di portafogli di finanziamenti, con durata inferiore a 12 mesi ed importo minimo di € 50mila. È previsto un cap massimo alle perdite pari al 7%.

Il progetto si inquadra in una sempre più stretta collaborazione tra Mipaaft e CDP, istituzioni impegnate attivamente nella ricerca di soluzioni finanziarie innovative per il supporto e lo sviluppo del settore agro-alimentare italiano.

Grazie al coinvolgimento di Borsa Merci Telematica Italiana, le operazioni oggetto dei finanziamenti potranno essere veicolate su un mercato telematico regolamentato, caratterizzato da elevata efficienza e trasparenza, dando un contributo concreto alla stabilizzazione dei prezzi dell’olio.

Per poter beneficiare della garanzia di CDP, gli intermediari finanziari dovranno inviare una manifestazione di interesse entro il prossimo 2 ottobre 2018 sulla base della procedura di selezione disponibile sui siti web del Mipaaft e Cdp.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *