Agevolazioni fiscali, riduzioni tariffarie per gli agriturismi virtuosi nella produzione di rifiuti, requisiti per il rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale nel comparto della zootecnia. Sono alcune delle novità contenute nella bozza del Dl Semplificazioni, all’esame del Consiglio dei Ministri; tra cui:

  • Stessi benefici fiscali per i familiari coadiuvanti del coltivatore diretto, che appartengono allo stesso nucleo familiare, purché siano iscritti alla gestione assistenziale e previdenziale agricola in veste di coltivatori diretti anch’essi. Lo stabilisce l’articolo 19 («Misure di sostegno per i coadiuvanti agricoli») del Dl Semplificazioni.
  • La bozza del decreto amplia anche agli agriturismi le riduzioni tariffarie e le esenzioni riservate con regolamento dai Comuni ai soggetti più morigerati nella produzione di scarti;
  • demanda inoltre a un decreto interministeriale (Ministero dell’Ambiente, di concerto con Politiche Agricole, Forestali ed Economia), previa consultazione delle associazioni agricole maggiormente rappresentative a livello nazionale, i requisiti per il rilascio dell’autorizzazione integrata ambientale nel comparto della zootecnia. Lo stesso decreto definirà inoltre – secondo l’articolo 20 della bozza – tariffe, istruttorie e controlli.

In attesa di un decreto ad hoc sulla cessazione della qualifica di rifiuto, i criteri attraverso cui un rifiuto cessa di essere tale, in tutti i casi in cui sia stato sottoposto a un’operazione di recupero, incluso il riciclaggio e la preparazione per il riutilizzo, sono stabiliti tramite autorizzazioni rilasciate secondo gli articoli 208, 209 e 211 del Dlgs 152/2006, che disciplinano, rispettivamente, «Autorizzazione unica per i nuovi impianti di smaltimento e di recupero dei rifiuti», «Rinnovo delle autorizzazioni alle imprese in possesso di certificazione ambientale», «Autorizzazione di impianti di ricerca e di sperimentazione». Lo stabilisce l’articolo 22 della bozza.

Si stabilisce inoltre che il Ministro dell’Ambiente individua i criteri generali relativi alle verifiche in ingresso sui rifiuti e ai controlli.

 

2 thoughts on “DL SEMPLIFICAZIONI: TUTTE LE NOVITÀ AGRICOLE ALL’ESAME DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (Il Sole 24 Ore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *